NINCA LEECE da Berlino a Cosenza per la sua prima data italiana.

Cantante, produttrice, songwriter e popster elettronica, la Francese Ninca Leece si diverte ad interpolare suoni e derivazioni tra le più disparate producendo un metissage che potremmo descrivere come clicks & cuts, glitch, bizzarro e sexy. l lifestyle da club prima ad Amsterdam e dopo a Berlino deve aver inciso parecchio nella vita di questa ragazza francese cresciuta tra il concervatorio e la passione per i suoni eterei (parole sue) di New Order e My Bloody Valentine, compreso lo studio della musica per film a Potsdam. Nel 2004-2005 canta e produce per Maple Log e Le Clic, una band techno/house/disco di Amsterdam con cui si esibisce durante festival ed eventi molto importanti come il ‘Melkweg’ new year party nel 2005, ‘Paradiso’ 2005 and il ‘Rockit’ festival del 2005. Sempre nel 2005 comincia la sua carriera solista e quasi subito dopo con un concerto suona in Brasile in Brasile al ‘Feria de musica’ a Fortaleza; nell’anno successivo si è esibita regolarmente in una pletora di eventi intorno ad Amsterdam come al prestiggiosissimo ‘Paradiso’, ‘Sugar Factory’, ‘Twistd stage’, ‘Over het Ij festival 2006′, ‘Droom festival 2006′ e il ‘Pickup festival 2006′, cosi da diventare in breve tempo uno dei talenti emergenti più importanti della scena. Dopo il 2006 Ninca si traferisce a Berlino dove tutt’ora vive e realizza l’album di debutto There Is No One Else When I Lay Down And Dream dove la troviamo perfettamente a suo agio tanto nella techno quanto nell’house, entrambe virate secondo dettami della Capitale (e spesso funky). Non mancano i riferimenti uber artici come Björk (l’opener fuorviante Touriste) ma Ninca preferisce pose più sexy e terrene; di più, data la sua di terra, i proverbiali Ottanta li troviamo sottoforma di Lio in Funny Symphony e una cover di Love Song dei Cure inserita nell’album. Ninca si serve di un uso della voce molto particolare, che elabora attraverso suggestioni provenienti dall’electro-house degli anni ‘80 filtrata con il recupero recente di questo tipo di sonorità, l’uso di complesse textures sonore fa della musica di Ninca Leece qualcosa a metà tra la scultura sonora, il soundscape situazionista e l’immediatezza sexy e viscerale di certo pop elettronico di derivazione francofona. Il mix di popness ed electro (colta come, più praticamente, da club) è il punto di forza di un album che snocciola minimal, clicks e cut e trance berlinese (leggi AGF ed Ellen Allien) con grande classe.

http://www.nincaleece.com
http://www.myspace.com/nincaleece

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...